PROTAGONISTI DEL BENE COMUNE

Siamo veramente felici di condividere con voi il grande successo della II edizione del Gran Gala del Bene Comune, organizzato da Generazione Famiglia insieme alla Fondazione CitizenGO Italia e svoltosi sabato scorso a Roma. Vorremmo ringraziare tutti quelli che hanno partecipato e anche coloro che, pur non potendo essere presenti, hanno arricchito con il loro contributo questa bellissima e proficua serata.

Abbiamo avuto la possibilità di incontrare tante persone: gente comune, eroici cittadini e attivisti impegnati, personalità politiche e rappresentanti di associazioni che hanno a cuore le nostre cause e di poter condividere i tanti risultati ottenuti finora e parlare dei progetti futuri, il tutto in un clima di festa e convivialità che ci aiuta a consolidare ogni anno i rapporti umani e il legame tra persone reali che va ben oltre la grande rete dei social network o dei contatti web.

Lo scopo di questo prezioso evento è proprio quello di stabilire sempre maggiori legami fra tutti coloro che vogliono difendere la Vita, la Famiglia e le Libertà fondamentali in Italia, a cominciare da quella educativa e religiosa.  Poterlo fare incontrandosi almeno una volta l’anno di persona, seduti ad un tavolo condividendo insieme buon cibo ed esperienze di vita vissuta è un’occasione imperdibile e, anche per quest’anno, possiamo dire di esserci riusciti!

Questo evento è stato pensato anche allo scopo di rafforzare la speranza e stimolare nuovo impegno nelle nostre cause, riconoscendo il “Premio Bene Comune” a coloro che, durante l’anno appena passato, si sono distinti per il loro impegno e lavoro al servizio appunto del Bene Comune. A questo proposito quest’anno sono stati premiati:

  • il direttore Maurizio Belpietro per la copertura del quotidiano La Verità sui nostri temi e in particolare sulle tragiche vicende di Charlie Gard e Alfie Evans;
  • l’Avv. Prof. Filippo Vari in rappresentanza dell’Avv. Prof. Mauro Ronco, presidente del Centro Studi Rosario Livatino, per la strenua difesa del diritto di obiezione di coscienza dei medici durante l’iter legislativo che ha portato all’approvazione della legge di stampo eutanasico sul cosiddetto testamento biologico;
  • l’Avv. Marco Sermarini, presidente della Società Chestertoniana Italiana, per aver avviato la fondazione della Scuola Libera Gilbert Keith Chesterton, il più riuscito esperimento di scuola a gestione parentale d’Italia;
  • la Sig.ra Chiara Paolini, madre attivista per la difesa della dignità e del diritto alla salute dei bambini affetti da malattie mitocondriali, come il suo Emanuele.
Ognuno di noi, nel suo piccolo, può diventare un protagonista del Bene Comune.

Ci ha onorati della sua presenza anche Alessandro Monteduro, Direttore Generale di Aiuto alla Chiesa che Soffre – Italia. Alessandro Monteduro ha raccontato ai nostri ospiti il lavoro eccezionale che la Fondazione sta svolgendo in Medio Oriente per aiutare i cristiani perseguitati a ricostruire materialmente le loro case e le loro città.
Abbiamo potuto beneficiare anche della preziosa compagnia di tanti altri amici e referenti di altre realtà con cui collaboriamo ormai da anni. Pensiamo ad esempio a ProVita, al Comitato Art. 26, al MOIGE, alle Voci del Verbo, Universitari per la Vita …

Il prossimo appuntamento è per Maggio 2019!

 

d22a9eb2-267a-4c1a-8cb3-a7e99fd4aac1

Appena possibile vi comunicheremo la data precisa.
Speriamo di rivedere tutti gli amici che abbiamo incontrato quest’anno e di poterne conoscere molti altri il prossimo anno!

A tutti ancora il nostro grazie per la stima e il sostegno ricevuti!

 

Generazione Famiglia