COMUNICATO STAMPA

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

E’ ormai notizia quotidiana che i Sindaci di importanti città del nostro Paese decidano di aprire nel loro comune i registri delle coppie di fatto ovvero che procedano a trascrivere matrimoni gay celebrati all’estero. Come già stigmatizzato dal Ministro dell’Interno si tratta di decisioni tanto inefficaci sul piano amministrativo quanto ideologiche sul piano politico.

Sotto il profilo mediatico tuttavia, la pressione che tali decisioni esercitano sull’opinione pubblica rischia di compromettere il dibattito parlamentare sulle unioni civili, sminuendo o peggio tentando di condizionare il ruolo istituzionale delle camere, cui sole spetta il potere legislativo in materia di famiglia.

A questo deve aggiungersi – sottolinea la Manif Pour Tous Italia – che sia la Corte Costituzionale con la sentenza 138/2010 che più recentemente la Prima Sezione della Corte di Cassazione con la sentenza 2400/2015 hanno ribadito a chiare lettere che ilmatrimonio può essere solo tra uomo e donna mentre per la salvaguardia dei diritti individuali delle persone che vivono in una coppia di fatto – anche dello stesso sesso – devono applicarsi gli strumenti del diritto civile nel quadro dell’art. 2 della Costituzione.

Per questa ragione la Manif Pour Tous Italia  e altre importanti realtà del variegato mondo associativo a salvaguardia della famiglia naturale hanno deciso di scrivere al Capo dello Stato. “Chiediamo al Presidente Sergio Mattarella di intervenire affinché nella delicata materia della legislazione in materia di relazioni familiari sia ristabilito il primato legislativo del Parlamento e sia garantito il rispetto della Costituzione repubblicana” sostiene il portavoce de La Manif Pour Tous Italia: “Confidiamo nel Suo intervento perché le forze in campo possano dialogare nei limiti indicati dalla Costituzione, evitando che qualcuno usi il proprio ruolo istituzionale per ragioni ideologiche”.

 

 

LEGGI QUI LA LETTERA INTEGRALE
Lettera al presidente della Repubblica

 

Leave a Comment

tredici + 7 =