1601062_345085135633427_660911106_n

Alcune frasi dell’intervento del Presidente del Forum delle Associazioni Familiari, lo scorso 11 Gennaio durante la manifestazione a Piazza Santi Apostoli.

“Siamo in piazza per protestare contro una legge che rischia di introdurre un reato di opinione, una legge che non definisce il reato di omofobia, ma persegue le “affermazioni omofobe”. E ci si sente dire che sostenere che un bambino ha diritto ad un padre e ad una madre” è una posizione omofoba! Siamo qui per difendere la libertà per ciascuno di esprimere i propri valori. Nessuna obiezione alle libere scelte di vita delle persone: ma la famiglia è un’altra cosa!

 

…Oggi stanno in piazza le famiglie, chi crede nella famiglia della Costituzione, in quella “società naturale fondata sul matrimonio” troppo spesso dimenticata. E quando le famiglie occupano le piazze, abitano lo spazio pubblico del Paese, accade sempre qualcosa di buono, perché le famiglie sono risorsa pubblica.

 

… So che fare citazioni in piazza non è cosa semplice; però consentitemi di leggere questo testo: “La famiglia come unione più o meno durevole, socialmente approvata, di un uomo, una donna e i loro figli… è un fenomeno universale, reperibile in ogni e qualunque tipo di società”. Forse che anche questa affermazione è omofoba? Allora bisognerebbe condannare anche Claude Levi Strauss, antropologo e certamente laico, che già nel 1952 segnalava la differenza tra maschile e femminile come fattore invariante dell’identità della famiglia. Questa è la sfida culturale oggi in gioco.

 

… In questa piazza siamo davanti alla statua che rappresenta Enea, Anchise e Iulo  che fuggono dalla distruzione della propria città, ricordando a tutti che la solidarietà tra le generazioni è una dimensione irrinunciabile di ogni società, che corre certamente attraverso la famiglia. Di questi valori dobbiamo tornare a parlare, questi sono i valori che la famiglia custodisce, per il bene comune di tutti. Questi sono i

Leave a Comment

3 × uno =