Comunicato Stampa                                                                                                                                                                  27 settembre 2017

BUS DELLA LIBERTÀ: OGGI A BOLOGNA PER
RESTARE LIBERI DI EDUCARE I NOSTRI FIGLI

Oggi mercoledì 27 settembre il Bus della Libertà impegnato in un tour nazionale contro la “colonizzazione ideologica del Gender nelle scuole” (come l’ha definita Papa Francesco), fa tappa a Bologna, dove sosterà dalle ore 12 in Piazza dell’8 Agosto.

La campagna, promossa dalle associazioni CitizenGO Italia e Generazione Famiglia, della galassia del Family Day, intende ribadire il diritto della famiglia di rifiutare qualsiasi ingerenza dello Stato e di ogni altra autorità politica e ideologica nella scelta dell’educazione generale da impartire ai propri figli.

Con la scusa di contrastare gli “stereotipi di genere” e diffondere tolleranza e rispetto – fini in sé più che condivisibili – si entra nelle scuole, anche di Bologna e dell’Emilia Romagna in generale, ad insegnare che l’identità sessuale è fluida e può essere oggetto di autodeterminazione, quasi che si potesse “creare” la propria identità.

Chiunque resta libero di sentirsi e vivere come meglio crede. Ciò che contestiamo è che si entri nelle classi di bambini e bambine a diffondere simili teorie, totalmente antiscientifiche.

Quanto alle manifestazioni di protesta in città annunciate sui social network nelle ultime ore, i promotori della campagna respingono categoricamente qualsiasi accusa di “omofobia”, “transfobia” e in generale l’accusa di essere a Bologna contro i diritti di qualcuno.

Gli organizzatori ribadiscono invece di essere a Bologna – come sono stati a Firenze, Milano, Brescia e come saranno a Bari, Napoli e Roma – esclusivamente per difendere l’importanza della differenza sessuale tra uomo e donna e il diritto delle famiglie di testimoniarla ai propri figli senza che nessuno possa mettersi di traverso.

UFFICIO STAMPA GENERAZIONE FAMIGLIA
press@generazionefamiglia.it
392.904 2395

Generazione Famiglia