COMUNICATO STAMPA                                                                                                                     ROMA, 20 novembre 2018

Giornata mondiale infanzia. Pro Vita e Gen. Famiglia: “Ora, per i bambini, moratoria Onu su utero in affitto”

«Considerato che l’Onu sottolinea oggi come sia fondamentale “rimettere al centro i diritti dei più piccoli” e vista la recente petizione alle Nazioni Unite lanciata contro l’utero in affitto da parte addirittura di 230 organizzazioni non governative, molte delle quali femministe, perché non usare questa giornata per dichiarare una volta per tutte la propria posizione contro questa ignobile pratica che reputa i bambini come merce da vendere al supermercato e le donne come contenitori passeggeri da sfruttare ad uso e consumo”. E’ questo l’appello – nella Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia – lanciato da Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidenti rispettivamente di Pro Vita e Generazione Famiglia, tra le associazioni organizzatrici del Family Day.
“Si resta in attesa che l’Onu indica una moratoria dell’applicazione delle leggi che consentono di accedere a forme di genitorialità surrogata – dichiarano Brandi e Coghe – e questo nel nome di tutti i bambini, le prime vittime di queste storie”.
Concludono Brandi e Coghe: “E’ ora che i potenti della Terra tutelino davvero i primi deboli della Terra, ossia i nascituri impossibilitati a difendersi da soli, e che non venga accettato il ritorno allo schiavismo ben celato da nuove ideologie che provocano morte e tanta disperazione, privando i piccoli di una mamma e di un papà”.

Ufficio Stampa / Generazione Famiglia
Tel: +39 392 9042395
Mail: press@generazionefamiglia.it
@ManifPourTousIt
Ufficio Stampa ProVita Onlus
Tel.: +39 392 9042395
Mail: ufficiostampa@provitaonlus.org

Generazione Famiglia