Comunicato Stampa                                               Roma, 08/01/2019                                                                 

Incontro Cappato e Conte

Eutanasia,ProVita e Gen. Famiglia: “Caro Cappato non esiste alcun diritto al suicidio assistito”

“Marco Cappato tenta un lavoro di ingegneria lessicale: non esiste alcun diritto all’eutanasia legale in Italia perché non è possibile il riconoscimento di un ‘diritto a morire’”: è la dichiarazione del Presidente di Pro Vita, Antonio Brandi, e di quello di Generazione Famiglia, Jacopo Coghe, dopo l’incontro tra il tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni e il premier Giuseppe Conte nel quale il primo ha indicato la necessità di dare trattazione alle leggi d’iniziativa popolare come la proposta di legge eutanasia legale, in attesa di discussione da 5 anni e mezzo. 

“Dopo che la Corte Costituzionale ha passato la palla al Parlamento – hanno aggiunto i due presidenti – relativamente alla questione di legittimità dell’articolo 580 sollevata dalla Corte d’Assise di Milano chiamata a giudicare l’esponente radicale Marco Cappato, le Camere non dovranno attivarsi nell’ottica di eliminare la legge che non è stata dichiarata illegittima. Non esiste alcun vuoto normativo, perché l’articolo 580 punisce l’istigazione e l’aiuto al suicidio e noi ci batteremo affinché non vengano depenalizzati il suicidio assistito e l’eutanasia”. 

Per Brandi e Coghe “Cappato si vergogni di strumentalizzare il premier e gli italiani siano vigili contro chi sogna di istituire nelle Asl i reparti riservati al suicidio. Il diritto alla vita prima di tutto e per tutti”. 

Ufficio Stampa di Pro Vita Onlus Generazione Famiglia

Ufficio StampaGenerazione Famiglia

Tel: +39 3929042395

Mail: press@generazionefamiglia.it
@ManifPourTousIt
Sito: www.generazionefamiglia.it

Ufficio StampaPro Vita Onlus
Tel: +39 3929042395
Mail: ufficiostampa@provitaonlus.org
@ProVita_Tweet

Generazione Famiglia

Leave a Comment

13 − 5 =