Scuola / Gen. Famiglia: Sulla manifestazione anti-Gender la Fedeli mente, è al corrente di tutto 

“Il Ministro mente sapendo di mentire”. Così Filippo Savarese, portavoce di Generazione Famiglia, associazione copromotrice della manifestazione anti-Gender di sabato 17 al MIUR, risponde al Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli, che si è detta ignara del tema del presidio. “Solo poche ore fa – continua Savarese – alti dirigenti del MIUR ci hanno contattato per dirci che avremmo potuto discutere le nostre istanze senza il bisogno di una manifestazione, richiesta politica di cui il Ministro non può non essere al corrente. Inoltre, il Ministro stesso ha avuto modo di incontrare personalmente il portavoce del Family Day Massimo Gandolfini, che gli ha rappresentato alla perfezione l’allarmante diffusione dell’ideologia Gender nelle scuole, tenendola costantemente informata circa ogni nuovo episodio. A ciò si aggiunga che il MIUR ha ricevuto notifica diretta della petizione avviata da CitizenGO per sostenere l’evento di sabato 17, che ad oggi conta 18mila firme. Pertanto ci indignati che il Ministro Fedeli continui a snobbare i bisogni di migliaia di famiglie che sabato saranno rappresentate davanti al MIUR. Le famiglie non hanno sbagliato indirizzo, è il destinatario che si rende irreperibile”.

Ufficio Stampa – Generazione Famiglia
Email: press@generazionefamiglia.it
Cell:   392.9042395

Generazione Famiglia